Contenuto Principale
“Ho perso la verginità a 14 anni, ora sono insicura e promiscua” PDF Stampa E-mail
Sabato 14 Luglio 2012 00:00

Perdere la verginità quando si è troppo giovani poco maturi può avere delle gravi ripercussioni sulla psiche di un individuo, soprattutto di una donna. Questo è quanto riporta uno psicologo clinico, il dottor Michael Mantell, al Daily Mail.

«É un disastro psicologico che conduce a relazioni vuote e bassa autostima», dice il dottore, «L’esperienza crea preoccupazione, rammarico, autocritica, senso di colpa, perdita del rispetto di sé, disistima, depressione, compromette le relazioni future e può anche avere un impatto negativo sul matrimonio».

A sostegno di questa analisi il tabloid inglese riporta la storia di Kristen Dugdale, oggi 21enne, che perse la sua verginità all’età di 14 anni. «Perdere la verginità così presto è stata una dell’esperienze peggiori della mia vita»», ha dichiarato la giovane donna, che ha ammesso di averlo fatto solo perchè le sue amiche avevano già avuto la loro prima volta.

«Tutto sembrava così squallido che mi pentii subito». La sa prima volta si è consumata sul pavimento di un bagno e il ragazzo con cui ha avito il rapporto si è dimostrato freddo e disinteressato. Ora Kristen ammette che questa esperienza l’ha resa insicura e promiscua.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Ho perso 15 Kg con questa tisana...

Banner
Banner

Utenti online

 73 visitatori online

Potrebbe interessarti anche

Rassegna Stampa

Rassegna Stampa

Viaggi

Viaggi Viaggi Viaggi

Moda

Moda Moda Moda

Entertainment

Musica, Film, Spettacoli