Contenuto Principale
Non voglio difendere gli uomini. Ma non sopporto le femministe a oltranza. PDF Stampa E-mail
Giovedì 09 Agosto 2012 00:21

Non voglio difendere gli uomini. Ma non sopporto le femministe a oltranza.

A chi dice di fare la serva al marito e ai figli, beh, dico che è stata una sua scelta. Il matrimonio ha dei pro e dei contro che vanno valutati prima. Bello scegliere il vestito bianco e le foto al castello di zona!! E poi?

 

Per la verità io mi sono innamorata di un nullatenente e disoccupato extracomunitario. Ho affrontato da sola un mutuo coi miei soli 800 euro al mese. Mi sono sposata senza parenti nè amici, perchè non erano d'accordo con la mia scelta. Ora viviamo come possiamo, con 1000 sacrifici, visto che il lavoro non si trova, e sta per arrivare il bebè. Va bene così, teniamo duro. Non ci possiamo permettere praticamente nulla. Mutuo, bollette, assicurazione. Poca spesa, quasi da fame.

Quante donne ho visto cambiare casa solo dopo essersi accuratamente accompagnate! Quante si sono fatte pagare gli studi da mamma e papà per poi rompere il k a chi non poteva farlo prima , ma l'ha fatto poi da sola con i suoi soldi e con migliori risultati (L'invidia è femmina)! Quante donne ho conosciuto per cui lavorare vuol dire solo stare seduta a muovere le dita sui tasti!! Quante cinquantenni ridicole coi capelli amaranto riempiono le palestre coi corsi di zumba, per poi passare alle discoteche dove sfoggiare tatuaggi impossibili!

E il marito va scelto. Evidentemente hanno sbagliato valutazione su un marito, ma pensano di poter rapprensentare tutte le donne in politica e di essere in grado di fare scelte migliori!..... mah.

Sono d'accordissimo con le donne in politica. Ma non devono avere una quota minima fissata per legge. I nostri rappresentanti devono essere scelti in base alle loro qualità. E la vagina forse non è una qualità! Quindi va bene tutte donne, se se lo meritano. Ma non con un numero fissato per legge.

Quante stronze ho conosciuto!! ( Anche uomini....però) Le qualità non hano sesso.

La maternità è un dono che scegliamo se sfruttare, e non possiamo rinfacciarlo. Siamo il mezzo attraverso il quale si crea la vita (ma le abortiste se ne dimenticano, sono perennemente convinte di essere state violentate, mancando di rispetto a chi veramente le violenze le ha subite).Non il fine.

Le donne dovrebbero andare aiutate con più aslili nido, con più aiuti alla famiglia (famiglia, non moglie), non con ridicole rivendicazioni.

Sto aspettando un maschietto. All'inizio c'ero rimasta un pò male, ma poi vedendo molte bambine frignone, delicatine e imbellettate come alberi di Natale... Grazie Dio del mio pisellino! Lo educherò nel rispetto di tutti, rispetto da dare e da pretendere, da chiunque.

E dico agli uomini: rispettate, amate, coccolate. Ma non date 1 euro! Piuttosto per certi bisogni rivolgetevi alle professioniste: miglior servizio, prezzo chiaro, tempo certo, e nessuna rivendicazione futura. Fate finta di essere senzatetto, bisognosi anche di un piatto di pasta, senza vestiti e senza lavoro. Vediamo in quante hanno il c...uore così grande da condividere con voi quel poco che hanno.

Lì valuterete la donna, e sarà più facile anche per voi amarla, stimarla e capirla come, in questo caso, meriterebbe.

Marta Panfili

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10151085197824767&set=a.168698179766.120654.149617724766

 
Ricerca / Colonna destra

Ho perso 15 Kg con questa tisana...

Banner
Banner

Utenti online

 15 visitatori online

Rassegna Stampa

Rassegna Stampa

Viaggi

Viaggi Viaggi Viaggi

Moda

Moda Moda Moda

Entertainment

Musica, Film, Spettacoli