Contenuto Principale
Invia lettere avvelenate ad Obama: incriminata l'attrice Shannon Richardson PDF Stampa E-mail
Domenica 30 Giugno 2013 11:26

Le buste contenevano sostanza letale. Forse voleva «incastrare» l'ex marito, incolpandolo del gesto

È stata incriminata negli Stati Uniti da un gran giurì federale (un tribunale che giudica su reati gravissimi) Shannon Richardson, l'attrice di 35 anni sospettata, e per questo arrestata a giugno, di avere spedito lettere alla ricina (una specie di potentissimo veleno naturale sviluppato da un vegetelae) al presidente Usa Barack Obama e al sindaco di New York Mayor Michael Bloomberg nel tentativo di incastrare il suo ex marito.

Lo annunciano i procuratori federali, spiegando

che su Richardson (comparsa nei serial tv «The Walking Dead» e «Vampire Diaries») è pendono tre capi d'accusa, per avere inviato lettere minatorie a Obama, al sindaco di New York Michael Bloomberg e al direttore del gruppo per il controllo delle armi istituito dal sindaco. Richardson, madre di cinque figli, stata arrestata il 7 giugno e rischia una pena massima di cinque anni di prigione per ogni capo d'accusa.

 

VOLEVA INCOLPARE L'EX MARITO - Il governo degli Stati Uniti sostiene che la donna abbia spedito le lettere con l'intenzione di far ricadere la responsabilità sull'ex marito Nathan Richardson. I due si erano sposati nel 2011; l'anno scorso l'uomo aveva preso in considerazione l'ipotesi del divorzio ma era tornato indietro sui suoi passi visto che la relazione sembrava migliorare. Infine ha chiesto il divorzio nelle scorse settimane.

http://www.corriere.it/esteri/13_giugno_28/usa-attrice-incriminata-lettere-veleno-obama_6753145e-e02c-11e2-b1a7-8dfb006d0609.shtml

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Ho perso 15 Kg con questa tisana...

Banner
Banner

Utenti online

 74 visitatori online

Rassegna Stampa

Rassegna Stampa

Viaggi

Viaggi Viaggi Viaggi

Moda

Moda Moda Moda

Entertainment

Musica, Film, Spettacoli