Contenuto Principale
Dalla Stampa
Finge il sequestro e chiede 5000 euro al futuro sposo: 'Volevo testare l'amore' PDF Stampa E-mail
Lunedì 17 Giugno 2013 07:58

Ma era amore vero? La 22enne dice che voleva testare l'amore del suo compagno, un 64enne altoatesino: così una giovane romena di 22 anni ha giustificato ai carabinieri di Cles, in Trentino, il fatto di aver messo in scena il suo rapimento ed aver estorto all'uomo, un imprenditore di 64 anni di Flavon (Trento), circa 5.000 euro per la "liberazione".

 
L’ex la respinge, lei gli strappa un testicolo e tenta di ingoiarlo PDF Stampa E-mail
Venerdì 14 Giugno 2013 17:49

Amanda Monti, di Liverpool (Inghilterra) ha preso decisamente male il fatto che l’ex fidanzato Geoffrey Jones, respingesse le sue avances ad un party al termine di una festa a casa di amici.

In un attacco di rabbia, la ragazza ha afferrato i genitali dell’uomo, e ha tirato con tutte le sue forze. Jones ha raccontato di essersi trovato nudo ed in preda ad un dolore lancinante: Amanda era riuscita a strappargli un testicolo. Non soddisfatta, la ragazza ha tentato di ingoiarlo, per assicurarsi che l’ex fidanzato non potesse riaverlo indietro, ma ha rischiato di soffocare ed ha dovuto sputarlo. Un amico di Geoffrey lo ha restituito all’uomo, con una frase che non rimarrà certo negli annali dell’intelligenza: “Questo è tuo”.

La ragazza è stata incriminata per lesioni ed in tribunale ha riconosciuto le sue colpe ed ha espresso profondo dispiacere per l’accaduto :“Non so cosa mi sia successo, non sono una persona violenta”. Alla fine, considerato che il giudice ha sottolineato la gravità delle lesioni ed il fatto che l’aggressione era stata “gratuita”, la Monti se l’è cavata tutto sommato a buon mercato: adesso sta scontando una pena a “soli” due anni e mezzo di reclusione.

http://news.bbc.co.uk/2/hi/uk_news/england/merseyside/4253849.stm

 
L'imprenditrice abbandonata dallo Stato. Ecco come vincono i clan PDF Stampa E-mail
Lunedì 10 Giugno 2013 08:58

Questa è una di quelle classiche storie in cui lo Stato dovrebbe entrare a piedi uniti. Per dare l’esempio. Per ristabilire le distanze. La protagonista è una giovane signora dell’hinterland milanese. Mentre la storia gira tra Buccinasco, Cesano Boscone e Pogliano Milanese. All’origine c’è un imprenditore dell’edilizia che conosce il suo mestiere, che ha fatto fortuna e che per questo entra nelle mire dei clan di Buccinasco. I primi danneggiamenti ai camion li subisce nel 1981. Poi tra incendi, ordigni esplosivi, devastazioni, arriva a contarne nel corso degli anni quasi quaranta. Ma tra un attentato e l’altro inizia a fare affari con i boss, specie quelli del clan Papalia-Barbaro. Li teme, li soffre, ma ci fa affari. Perché non sapevo a chi rivolgermi, dice lui. I magistrati trovano nelle intercettazioni colloqui amichevoli e di intesa proprio con gli estorsori. Per tenerli buoni, che altro dovevo fare?, replica sempre lui, Maurizio Luraghi.

 
Moglie fa arrestare il marito poliziotto: è cannibale e vuole mangiare 100 donne PDF Stampa E-mail
Venerdì 14 Giugno 2013 12:34

Gilberto Valle, italo-americano 28enne, è stato incriminato dalla corte federale di Manhattan per l'accusa di aver progettato di rapire, violentare, torturare, cucinare e mangiare alcune donne.

Alcune notizie hanno dell'incredibile. Accade in America: un ex poliziotto, Gilberto Valle, italo-americano 28enne, è stato condannato da una corte federale di Manhattan, New York, con l'accusa di aver progettato di rapire, violentare, torturare, cucinare e mangiare alcune donne, in primis la moglie. Per la prima volta siamo di fronte a una sentenza che punisce l'intenzione di compiere un reato. L'ex agente, tuttavia, attende il verdetto definitivo previsto per il 19 giugno prossimo.

Le premesse - Le indagini sono iniziate, da parte dell'FBI, lo scorso settembre quando la moglie di Valle, Kathleen Mangan, ha trovato nel computer del marito delle mail pericolose e ha deciso di denunciarlo alle autorità. Oltre alla corrispondenza che teneva, con altri tre uomini dal gennaio al settembre 2012, erano presenti nel pc anche una serie di conversazioni in chat, in tutto una trentina, nelle quali, i quattro uomini, progettavano di sequestrare e torturare fino alla morte, che sarebbe avvenuta con la cottura da vive, una serie di donne.

 
Tre donne arrestate per aver stuprato decine di uomini. PDF Stampa E-mail
Sabato 11 Agosto 2012 16:06

Le ragazze, fermate dalla polizia, sono state identificate da 17 vittime

Non sempre le vittime di violenza sessuale sono donne. Questo accade nella maggior parte dei casi, ma non in tutti: ci sono volte in cui, tragicamente, le donne diventano gli aggressori.

È questo il caso di Sophie, Netsai e Rosemary, tre giovani donne intorno ai 25 anni che sono state arrestate qualche giorno fa in Zimbabwe con l'accusa di stupro.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 6
Ricerca / Colonna destra

Ho perso 15 Kg con questa tisana...

Banner
Banner

Utenti online

 27 visitatori online

Potrebbe interessarti anche

Rassegna Stampa

Rassegna Stampa

Viaggi

Viaggi Viaggi Viaggi

Moda

Moda Moda Moda

Entertainment

Musica, Film, Spettacoli