Contenuto Principale
Benzinai confermano sciopero dall'8 al 10 novembre PDF Stampa E-mail
Lunedì 07 Novembre 2011 08:39

ROMA - Benzinai chiusi dall'8 al 10 novembre. I sindacati dei distributori di carburanti hanno confermato l'agitazione al termine dell'incontro al ministero dello Sviluppo economico con il sottosegretario Stefano Saglia. Secondo quanto si apprende, sono confermati, dunque, i primi tre giorni di stop di un pacchetto di 15 giornate di serrata degli impianti, sia sulla viabilità ordinaria che su quella autostradale, da effettuare entro i prossimi tre mesi, secondo un calendario in via di formazione.

La prima serrata scatterà ''a cominciare dai primi tre giorni di chiusura che si terranno a partire dalle ore 19
dell'8 e fino alle 7 dell'11 novembre sulla viabilità ordinaria e a partire dalle ore 22 dell'8 e fino alle 6 dell'11 novembre sulla viabilità autostradale''. I sindacati denunciano di non aver avuto risposta ''né rispetto alla riforma della distribuzione carburanti tesa ad aumentare competitività ed efficienza del sistema, per abbattere sensibilmente i prezzi dei carburanti; né rispetto alla soppressione nel provvedimento di deduzione forfettaria che riconosceva alla categoria il ruolo di sostituto di imposta, nell'incassare e riversare nelle casse dello Stato, a proprie spese e a costo della stessa incolumità personale, circa 38 miliardi di euro all'anno tra accise ed IVA''. Ma specificano: ''In considerazione dello stato di estremo disagio sofferto tuttora dalle popolazioni dei territori colpiti dalle recenti alluvioni, le chiusure degli impianti previsti per la settimana prossima non riguarderanno i suddetti territori''.

A giudizio dei gestori il mancato rinnovo del bonus fiscale "costringerebbe alla chiusura migliaia di piccole gestioni, mettendo sul lastrico le imprese, le loro famiglie ed i loro dipendenti". I sindacati, dunque, confermano per il momento la protesta, nonostante sia stato annunciato un nuovo incontro martedì prossimo, 8 novembre, tra il ministero dello Sviluppo economico e i gestori. "Lunedì invieremo a Faib, Fegica e Figisc un documento con una dichiarazione di impegni da parte del nostro ministero che soddisfa le loro richieste relative in particolare al bonus fiscale", ha affermato il sottosegretario Saglia dopo l'incontro con i gestori. "Convocheremo - ha aggiunto - nuovamente i gestori martedì 8 per un confronto costruttivo sulle proposte del documento".

 

Comments are now closed for this entry

Ricerca / Colonna destra

Ho perso 15 Kg con questa tisana...

Banner
Banner

Utenti online

 36 visitatori online

Potrebbe interessarti anche

Rassegna Stampa

Rassegna Stampa

Viaggi

Viaggi Viaggi Viaggi

Moda

Moda Moda Moda

Entertainment

Musica, Film, Spettacoli